Lucia Collina

Qualche volta sono triste che io non sia un ragazzo, perché a mio fratello Ludovico è permesso tutto – ed io?  Niente! Sebbene lui abbia due anni meno di me. È ingiusto! I miei genitori hanno paura che qualcosa possa succedermi. Pensano che tutte le cose siano più pericolose per una ragazza. In fondo li capisco. Così devo aspettare di diventare maggiorenne.  Sono ancora cinque anni, ma dopo mi trasferirò a Roma.

lucia-collina-001-1Sono nata nel Marzo del2003 in questa città.  Mi chiama Lucia Collina.

Gli adulti mi trovano carina e mi chiamano Luciarina- odio questo.   Dicono così perché sono solo un metro e sessanta di statura, ho i capelli castani intrecciati in due trecce e un peso un po’ di più del dovuto.  La mia faccia è tonda con gli occhi azzurri, un naso all’insù e la bocca a ciliegia.

Normalmente sono allegra e amo giocare con i ragazzi Luca e Roberto che vivono nel casa vicino alla nostra. Preferibilmente a calcio e fare a pugni.

I miei genitori sono ricchi. Mio padre è un imprenditore e ha una ditta per creare vestiti. Molti bei vestiti da donna e da uomo.   Mia madre è la sindaca di questa città, si chiama Dorothea Silvana.   I due lavorano molto e normalmente ci incontriamo solo di sera. Perciò hanno impiegato una severa insegnante  per me. Terribile!

Qualche volta la faccio  arrabbiare vestendomi con un vestito molto bello ed elegante e pettino  i miei capelli senza trecce cosi ho delle belle onde e sembro come una ragazza di sedici anni.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.