italienisch lernen: Senza Parole – die Körpersprache-

(Auszüge aus: Senza Parole, Die Körpersprache der Italiener von Hardy Brackmann und Liborio Pepi, rororo Sprachen 8868)

Die
  
 
 
 

Senza Parole: illustrationen

La mano a borsa

La mano a borsa ha un uso molteplice:
1. Il palmo della mano viene rivolto verso l’alto, le dita sono stese e riunite in un punto. In questa postura, la mano può restare ferma o può venire mossa su e giù ripetutamente. Si usa per sottolineare il tono seccato, stupito della domanda che si pone all’interlocutore:
Che vuoi? Cosa fai? Che è? Cosa dici? cosa intendi? che succede? Perché sei così sciocco?!
2.Quando la mano a borsa si apre e si chiude più volte , senza il movimento verticale, può venire usata per esprimere paura o in un altro contesto può essere un invito all’interlocutore di essere più breve, a non dilungarsi troppo nel discorso:
Che paura! Che Spavento! Che strizza! Che fifa ! Vieni al nocciolo della storia! Taglia corto!
3. Con la mano a borsa, ma ferma , senza movimento si può accompagnare una frase del tipo:
Era pieno cosí! Era pieno zeppo!
4. La mano a borsa ruota davanti al viso di chi parla: indica stupidità o follia:
Sono mica fesso io! E perché avrei dovuto fare la figura dello stupido?! Tu, non sei mica scemo!
Vocaboli
La borsa Tasche steso gestreckt riunito versammelt la postura Stellung seccato gereizt stupito erstaunt l’interlocutore Gesprächpartner sciocco dumm la paura Angst l’invito Einladung lo spavento Schreck la strizza (la fifa) Angst, Bammel il nocciolo Kern stringere (tagliare) sich kurz fassen pieno zeppo überfüllt la follia Wahsinn fesso dumm

Il colpetto sotto il mento

Si compie un arco in avanti con la mano, in modo che il dorso delle dita sfiori la parte inferiore del mento. 1I gesto può essere eseguito piu volte, ripetutamente o anche una sola volta. Normalmente la testa è chinata all’indietro gli occhi (sono rivolti verso il partner. Una variante di questo gesto consiste nel raffigurare gestualmente una lunga barba. La barba fu segno distintivo del filosofo, spesso oggetto del dileggio popolare, soprattutto quando si faceva predicatore contro il senso comune dei romani. Esso rappresenta una risposta negativa o di indifferenza.
A volte viene usato per rendere più chiaro un no detto, ad esempio, ad una persona che si trova dall’altra parte della strada .

Sei cosí noioso che ad ascoltarti mi viene la barba!
Non mi va!
Non mi interessa!
Me ne frego!
No, non è arrivato
No, non I’ho vista.
Non ne voglio.
Non ne so nulla.

Vocaboli

il colpetto leichter Schlag il mento Kinn I’arco Bogen il dorso (della mano) Handrücken sfiorare berühren ripetutamente mehrfach, wiederholt chinata gebeugt all’indietro nach hinten la barba Bart il dileggio Verspottung usare benutzen rendere piu chiaro deutlicher machen noioso langweilig ascoltare (an-)hören me ne frego ich pfeife darauf nulla nichts

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.