Una Telefonata – Akkusativpronomen

UNA TELEFONATA

Una Telefonata ( mit Audio)

Una telefonata
Una telefonata

Durante le vacanze estive, Giorgio ha conosciuto a Viareggio una donna da capogiro. Lui ha perso la testa per lei e se la sogna tutte le notti. Da molto tempo ha intenzione di telefonarle, ma non può farlo perché ha perso il numero di telefono. Così telefona all’ufficio informazioni per farsi dare il numero:
Giorgio: Buon giorno, vorrei il numero di telefono di Marisa Cecchini.
Ufficio: Mi sa dire l’indirizzo?
Giorgio: Può aspettare un attimo che lo cerco?

Ufficio: Sì, ma faccia presto.
Giorgio: Eccolo, l’ho trovato! Via Decristoferi n.26.

Ufficio: Attenda un attimo, per favore. Pronto.

Giorgio: Sì.
Ufficio: II numero è: 159681.

Giorgio: Va bene, la ringrazio.
Giorgio non sta più nella pelle dalla felicità e velocemente fa il numero di Marisa. Una voce maschile:
Voce maschile: Pronto.
Giorgio: Buon giorno, sono Giorgio, vorrei parlare con Marisa.
Voce maschile: Marisa?! Qui non abita nessuna Marisa! Guardi che ha sbagliato numero.
E bruscamente riattacca la cornetta. Ma Giorgio non si scoraggia e riprova. Una voce femminile:
Voce femminile: Pronto, chi parla?
Giorgio: Ciao Marisa, sono Giorgio. Come stai?
Voce femminile: Ma guarda che io non sono Marisa, Marisa è mia sorella, aspetta che la chiamo.
Giorgio: Ah, ma allora tu sei Francesca.
Voce femminile: E tu come lo sai?
Giorgio: Perché Marisa mi ha parlato molto di te.
Voce femminile: Ma tu sei Giorgio di quest’estate….
Giorgio: Sì, sono io.
Voce femminile: Allora ci conosciamo già per sentito dire. Ti passo Marisa. Ciao.
Marisa: Ciao Giorgio, che sorpresa sentirti. Come mai non ti sei fatto vivo prima?
Giorgio: Ho pensato spesso di chiamarti, ma sai come vanno queste cose…  comunque ho pensato spesso a te.

Giorgio ha voglia di vederla e propone un appuntamento. Marisa lo accetta volentieri e così decidono di incontrarsi in birreria.

Beantworten Sie bitte die folgenden Fragen:

1. Dove e quando Giorgio ha conosciuto Marisa?
2. Perché Giorgio non sta più nella pelle?
3. Giorgio conosce Francesca?
4. Perché Giorgio non ha telefonato prima?
5. Che cosa propone Giorgio a Marisa?
Ergänzen Sie die Sätze:

1. Mi sa dire …………………………?
2. E …………………………….riattacca la cornetta.
3. Ci conosciamo per……………………………………. dire.
4. Marisa lo……………….volentieri.

Grammatica
IL PRONOME DIRETTO
II pronome? Che cos’è, che significa? A che serve?
Ecco quello che ci hanno risposto alcune persone che abbiamo incontrato per strada:
«II pronome? è una parola che uso al posto di un nome.»
«Ci puoi fare un esempio?»
«Certo: ieri sera, Marco è partito per Bolsena o lui è partito per Bolsena.»
Un‘ altra persona: «II pronome è una parola che uso al posto di un nome quando non ho voglia di parlare molto o non voglio dire o ripetere un nome. Per esempio: lei ha vinto al Lotto! Ti ho detto la verità senza dirti chi è lei!»
Accidenti che confusione! Ci siamo dimenticati che a noi interessa sapere che cos’è il pronome diretto, come per esempio nella frase:
aspetta che la chiamo. Domandiamo ad un’altra persona.
«Scusi, conosce la grammatica italiana?»
Un uomo anziano: «No! Non la conosco.»
Tipico: ci sono molte persone che usano bene la grammatica ma non la conoscono. Chiediamo ad un’altra persona: «Scusi, sa che cos’è il pronome direttol» «Sì lo so. È una parola che uso spesso.» «Senta, perché fa l’ironico?»
«Il  pronome diretto è una parola che uso in una frase con un verbo come: chi ti conosce?!»
Restiamo calmi e domandiamo ancora: «Scusi, lei sa quando si usa il pronome diretto!»
«II pronome diretto si usa quando si ha un’azione con un verbo che non ha bisogno di una preposizione. Per esempio: io amo Giovanni o io lo amo o io amo lui. Cioè io amo chi, che cosa? Io amo lui senza la preposizione! Allora: quando non c’è una preposizione dopo il verbo, posso usare al posto del nome un pronome diretto.»

Giorgio,
mi chiama oder chiama me                 ci chiama oder chiama noi
ti chiama             chiama te                   vi chiama           chiama voi
lo chiama            chiama lui                  li chiama            chiama loro
la chiama            chiama lei                  le chiama            chiama loro

Giorgio la conosce. Giorgio conosce lei. (non lui)                                                                        Diese Sätze sind grammatikalisch betrachtet gleich, aber im ersten Satz steht das Pronomen vor dem Verb. Dies ist die übliche Form. Im zweiten Satz steht das Pronomen nach dem Verb, um zu betonen, welche Person gemeint ist (daß Giorgio sie kennt und nicht zum Beispiel ihn).
Zusammensetzung des Akkusativpronomens (pronome diretto) mit dem Infinitiv
Giorgio vuole vedere Marisa.                       Marisa vuole vedere Giorgio.
Giorgio la vuole vedere.                                           Marisa lo vuole vedere.
Giorgio vuole vederla.                                               Marisa vuole vederlo.
Beantworten Sie bitte die folgenden Fragen und benutzen Sie dabei das Akkusativpronomen:

1. Vuoi il mio libro?
2. Capisci l’italiano?
3. Vedi Maria oggi?
4. Incontri spesso le sorelle di Marco?
5. Dove compri il pane?
6. Dove ci portate?
Beantworten Sie bitte die folgenden Fragen und setzen Sie die Akkusativpronomen mit dem Infinitiv ein:
1. Dove posso trovare una stanza libera?
2. Vuoi comprare questa cascina?
3. Dove posso trovare un vestito come il tuo?
4. Vai a vedere l’ultimo film di Moretti?

Die Übereinstimmung (concordanza) des Partizip Perfekts (participio passato) mit dem Akkusativpronomen
Susanne ha conosciuto Marta, Susanne ha conosciuto lei. Susanne l’ha conosciuta.
Das Akkusativpronomen lei steht nach dem Verb. Das Partizip Perfekt bleibt unverändert. Das Akkusativpronomen la steht vor dem Verb. Hier richtet sich das Partizip Perfekt nach dem Akkusativobjekt.
Marco ha conosciuto Paolo                                                                                                            L‚ha conosciuto al mare.                                                                                                                  Marco ha conosciuto Paolo e Antonio.
Li ha conosciuti al mare.
Marco ha conosciuto Laura.
L‚ha conosciuta al mare.
Marco ha conosciuto Laura e Luisa.
Le ha conosciute al mare.
Welches ist die richtige Form? Kreuzen Sie bitte an:
Oggi Giorgio cerca un alloggio; forse, adesso
a. l’ha trovato
b.l’ha trovati
Ho ascoltato molte notizie alla radio;
a. l’ho ascoltato con interesse.
b. le ho ascoltate con interesse.
Loro ci vogliono incontrare stasera;
a. vogliono incontrarci alle ore 8.
b. vogliono incontrare alle ore 8.
Lucia sogna la sorella tutte le notti.
a. Lucia la sogna tutte le notti.
b. Lucia lo sogna tutte le notti.

Beantworten Sie bitte die folgenden Fragen und verwenden Sie dabei das Akkusativ-Pronomen. Achten Sie auf die Übereinstimmung des Partizip Perfekts mit dem Akkusativ-Pronomen:
1. Hai gia conosciuto il nuovo insegnante?
2. Hai trovato un nuovo alloggio?
3. Dove hai messo le mie sigarette?
4. Quando avete visto la mostra dei quadri di Lucio?
5. Dove ha comprato Maria la sua nuova bicicletta?
6. Hai bevuto da solo tutto questo Barolo?                                                                                    7. Dove avete lasciato i vostri bagagli?
8. Hai finito di leggere il settimanale l’Espresso?
9. Hai fatto tu questi bei disegni?
Setzen Sie bitte die fehlenden Pronomen und Endungen ein:
1. Maria, mi sei sempre piaciuta molto, ma non…….. ho mai dett… a nessuno.
2. Marco …………ha invitat…. a una festa.
3…………….. hai chiamat….?
4……………….. abbiamo vist……………. al bar Roma.
5. Giacomo…………….. ha cercat…. tutto il giorno.
6. Marco è sordo! ….abbiamo chiamat………. ad alta voce, ma lui non ……ha sentit….
7. Oggi ho invitato dieci persone a cena; ……………..ho invitat… perché e il mio compleanno.
8. Avete visto Giacomo e Laura? No, non … .abbiamo vist….
9. Hai ascoltato il Papa a Piazza San Pietro? No, non ………abbiamo ascoltat….

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.