Una tipica giornata

 

Alle sette la mia sveglia fa un baccano infernale, ma io non ho voglia di risvegliarmi dai miei sogni, non ancora.Tiro la coperta sopra la mia testa.

Eppure, mia madre grida un po’ irritata, che devo andare a scuola. Allora, preferirei rimanere a letto fino alle undici, ma adesso devo svegliarmi e faccio la doccia.

Facciamo colazione insieme nella cucina, i miei genitori insistono. Parliamo delle attività del giorno.

Poi inforco la mia bicicletta e vado a scuola. Frequento la terza media e devo imparare molte cose; è veramente faticoso. Il pranzo lo mangiamo lì,  ma il cibo non è molto gustoso.

Dopo, nel pomeriggio, faccio molto sport con gli altri studenti. Ciò mi rende felice.

Per cena sono tornata a casa. Mio padre è il cuoco, ma i robot della cucina lo aiutano e cosi ha finito velocemente. Il suo cibo è sempre eccellente.

Dopo ci piace giocare, parlare o fare della musica e qualche volta anche guardare tv. Amiamo le sere in compagnia.

Però  non va sempre cosí perché mio padre è spesso fuori citta. Anche mia madre deve uscire frequentemente per attività politiche.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.